PROPOSTE PER LA RIPRESA DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DELLO SPETTACOLO DAL VIVO IN PIEMONTE

a cura del Comitato Emergenza Cultura Piemonte


Riteniamo di estrema importanza affrontare il tema della ripresa delle attività culturali, dello spettacolo dal vivo, del cinema, e di tutte quelle iniziative dei diversi settori che attengono al mantenimento e allo sviluppo del comparto cultura, sia ai fini sociali che riguardano tutti i cittadini, sia in merito alle finalità occupazionali relative ai lavoratori e alle imprese. 
Auspichiamo che l’incontro con i cittadini possa avvenire al più presto, per gradi e con un pubblico ridotto, ben consapevoli del fatto che saranno le normative a determinare le modalità opportune per rivolgersi al pubblico.

CONTRASTO ALLA CRISI DEL COMPARTO CULTURA IN PIEMONTE

Gentile Assessore Vittoria Poggio,

Il suo impegno e la sua attività, svolta alacremente con tutti i suoi colleghi, riteniamo ben rappresentino l’istituzione pubblica più vicina al comparto cultura Piemonte.
All’Assessorato alla Cultura della Regione i soggetti operanti nel campo si affidano affinché siano stabilite le iniziative più efficaci di contrasto all’attuale crisi del comparto.

Dall’incontro che abbiamo avuto in videoconferenza ad oggi, avete risolto fattivamente alcune problematiche: l’immediata approvazione del bilancio di previsione; la continuazione dei servizi delle ragionerie e la liquidazione dei saldi 2018 e degli anticipi 2019, che, dobbiamo segnalare, non sono ancora giunti a tutti i soggetti e che quindi richiediamo siano corrisposti al più presto in considerazione della grave situazione. Questa liquidità ricevuta dai soggetti è stata purtroppo immediatamente assorbita dai prestiti bancari e, non potendo contare in questo periodo sulle entrate derivanti dalle attività e continuando a permanere le spese strutturali, tutti gli organismi culturali si trovano senza liquidità e in grande difficoltà per la loro stessa sopravvivenza.

LIQUIDAZIONE SALDI 2018 E ACCONTI 2019 DEI CONTRIBUTI E APPROVAZIONE BILANCIO DI PREVISIONE 2020 DELLA REGIONE PIEMONTE

Il Comitato Emergenza Cultura Piemonte comunica che la Regione Piemonte si è impegnata a liquidare i saldi 2018 e gli acconti 2019 dei contributi per le attività culturali. Le organizzazioni che non li avessero ancora ricevuti possono inviare un sollecito agli uffici della ragioneria della Regione Piemonte, che continueranno ad essere attivi.

 Il Consiglio Regionale del Piemonte ha inoltre approvato il Bilancio di Previsione 2020: possono quindi essere richiesti anche i saldi 2019 dei contributi (se già consuntivati). 
A breve saranno pubblicati i bandi per la richiesta di contributi per l'attività dell'anno in corso. A questo proposito il Comitato Emergenza Cultura Piemonte è in dialogo con l’Assessorato alla Cultura, Turismo, Commercio della Regione Piemonte, affinché i regolamenti dei bandi di quest'anno siano redatti nella considerazione dei limiti imposti dalla crisi.

INTERVENTO IN VIDEOCONFERENZA CON LA REGIONE PIEMONTE - DECRETO LEGGE DEL 17 MARZO 2020 “CURA ITALIA”

Considerazioni e richieste del Comitato Emergenza Cultura Piemonte rivolte alla Regione Piemonte in occasione della videoconferenza indetta dalla Regione Piemonte lunedì 23 marzo 2020. 

Le problematiche da affrontare le indichiamo suddivise in due capitoli: quelle presenti e quelle del prossimo futuro. 

COMUNICAZIONE ALL'ASSESSORATO ALLA CULTURA, TURISMO E COMMERCIO DELLA REGIONE PIEMONTE


Gentilissima Assessora Vittoria Poggio, 
Per prima cosa intendiamo augurare buona salute a Lei e ai suoi colleghi, nella speranza si possa riprendere prossimamente il corso regolare dei percorsi di vita e delle attività. Nel frattempo dobbiamo cercare di far fronte alle diverse emergenze e, per quanto riguarda l'attività culturale nella Regione Piemonte, segnaliamo alcuni argomenti che riteniamo sia indispensabile affrontare al più presto, rispetto ai quali gradiremmo la Sua opinione in occasione dell'appuntamento telefonico previsto la prossima settimana.

STATO DI CRISI DEL COMPARTO CULTURA IN PIEMONTE

Il Comitato Emergenza Cultura Piemonte, attivo da dieci anni nell'inedita aggregazione di operatori culturali di ogni settore, desidera comunicare le criticità del comparto, attualmente aggravate dall'epidemia che ha causato sull'intero territorio gravi limiti all'esercizio delle attività culturali.
Con la presente intende manifestare la condivisione delle problematiche già segnalate in questi giorni dalle associazioni di categoria e di impresa, dai sindacati, evidenziando alcuni aspetti che ritiene prioritari.

PRIMO TAVOLO DELLA CULTURA - 16 DICEMBRE 2019

Argomenti proposti dal Comitato Emergenza Cultura Piemonte al Tavolo della Cultura.

In considerazione della presenza ai Tavoli di singoli rappresentanti di più soggetti, è necessario che essi possano riportare ai propri associati le tematiche emerse durante l’incontro per poter elaborare proposte condivise da riportare all'incontro successivo.

Data l’importanza degli investimenti nel campo della cultura per i diversi aspetti economici, occupazionali, d’innovazione e di coesione sociale, resta fondamentale l'entità delle risorse che attualmente risultano di un terzo rispetto a dieci anni fa e attualmente fra i più bassi in Europa. 

IL COMITATO EMERGENZA CULTURA SULLA CAVALLERIZZA REALE

Il Comitato Emergenza Cultura ritiene di dover esprimere, sulla vicenda della Cavallerizza Reale di Torino, una propria posizione che si riassume in questi tre punti:

1. Salvaguardia del carattere esclusivamente pubblico del bene e del mantenimento dell’unità del compendio da tutti i punti di vista (giuridici, di destinazione d’uso, ecc.);